lunedì 13 febbraio 2012

Vampires

Sono molte le creature della notte che popolano gli incubi degli esseri umani fin dall'inizio dei tempi, ma la figura che più ha affascinato le menti degli uomini di molti paesi e popoli è sempre stata quella del vampiro. I vampiri sono esseri umani che, dopo essere stati morsi da un altro vampiro, muoiono, o meglio, passano dalla vita ad uno stato di non morte. La loro esistenza effimera è resa possibile dalle forze del male; in cambio della vita eterna, il prezzo che i vampiri devono pagare è, in primis, la necessità di nutrirsi di sangue umano ed evitare la luce del sole. Quindi, queste creature, vivono la loro non vita durante la notte e trascorrono le ore del giorno, in riposo, all'interno delle loro bare. La loro forza è sovraumana e i loro poteri eccezionali. Possono trasformarsi in lupi, pipistrelli o nebbia, vedono nel buio, ammaliano le loro vittime e possono rendere vampiri altri esseri umani. I modi per sconfiggerli sono vari: conficcare nel loro cuore un paletto di frassino, recidere loro la testa, bruciarli, esporli alla luce del sole. Secondo molte leggende i vampiri odierebbero l'aglio, le croci, l'acqua santa, l'acqua in movimento (es. un fiume o un ruscello). Nella visione moderna, il vampiro non teme assolutamente l'aglio o le croci, teme piuttosto la vere fede, e tutto ciò che di essa è intriso. Rimane il fascino straordinario che il vampiro riesce ad esercitare sugli uomini e sulle donne di ogni età. Il suo sguardo magnetico irretisce e conquista al male. Leggende di vampiri sono ben radicate nelle zone della ex Jugoslavia, in Romania e in Ungheria. Il vampiro più famoso proviene proprio da quelle zone, i Carpazi, in Transilvania. Il suo nome è Dracula, che significa "Drago" o "Diavolo", e affonda le sue radici nella figura storica di Vlad Tepes (Vlad l'Impalatore), principe di Valacchia (1431-1476), noto per la sua indole sanguinaria e per il fatto che impalava i nemici su lunghi pali acuminati, dopo averli catturati, come ammonimento per suoi oppositori. Alcuni nomi con cui vengono indicati i vampiri nel mondo e nei vari periodi storici: Vourdalak, Nosferatu, Vampiro, Striges, Strigoi, Lamia.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

scorciatoie post