mercoledì 3 luglio 2013

Imbolc, 1 Febbraio

Conosciuto anche come Oimelc, è il festival della Dea Brigit, Dea della poesia e dell’ispirazione (vedere il capitolo sugli Dei). Si festeggia il ritorno della primavera ed è usanza benedire le candele. E’ una festa principalmente pastorale, in quanto è in quest’epoca che le pecore sono solite figliare e viene quindi associata al latte, all’allattamento. Il fuoco sacro di questa festa è il focolare domestico (laddove vi siano ancora camini); era usanza gettare nel pomeriggio del 1° febbraio un ceppo di sorbo selvatico, da lasciare bruciare per tutta la notte; il mattino seguente si traevano auspici dalle ceneri rimaste: se vi si intravedeva una forma simile all’impronta di un’oca o di un cigno, era segno della benevolenza e della benedizione della Dea e presagio di un periodo a venire molto fortunato per la famiglia.In questo giorno è tradizione mangiare ogni tipo di seme, dolci di frutta e bere tisane e the di erbe.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

scorciatoie post